Comunicare attraverso il massaggio

Credo che ognuno di voi, almeno una volta nella vita, abbia ricevuto un massaggio; non mi riferisco necessariamente ad un massaggio professionale, ma un semplice massaggio ricevuto da una persona cara, un familiare.

E, comunque, voglio sperare che ciascuno di voi, almeno una volta, abbia ricevuto una carezza.
Ora vi chiedo: che differenza passa tra un massaggio ed una carezza?...
Nessuna!

Tutte e due vogliono rappresentare un gesto o una pratica, per comunicare la propria affettività, per calmare, per rassicurare.
Molto spesso facciamo tutto questo attraverso le parole, il linguaggio, ma sappiamo per nostra esperienza, quanto un semplice tocco possa esprimere i nostri sentimenti molto più di mille discorsi.

Il massaggio, allora, si avvale del tocco epidermico per comunicare attraverso il contatto, per donare qualcosa che ciascuno di noi ritiene di avere in sovrabbondanza; potremmo considerarlo quasi un canale di accesso, una sorta di passaggio, che ci consente di valicare quel muro di cinta, quella barriera che è la pelle, per portare il nostro messaggio.
Ma affinché questa operazione di alchimia possa realizzarsi, è necessario possedere quel "qualcosa" che si intende donare e, innanzi tutto, essere disposti a donare.

Leggi tutto

La composizione dell'uomo secondo lo yoga.

Articolo visibile in popup: La composizione dell'uomo secondo lo Yoga

"Nel loto del mio cuore io contemplo la Divina Intelligenza, il Brahman senza distinzioni e differenze, conoscibile per mezzo di Hari, Hara e Vidhi [Vishnu, Shiva e Brahma] che gli Yogi avvicinano nella meditazione, [Brahman] Colui che distrugge la paura della nascita e della morte, che è Esistenza, Intelligenza e Radice di tutti i tre mondi".
(Mahanirvana Tantra)

Buddhi.


Il corpo umano è la porta di accesso al divino; idea, questa, tutta panindiana che si distacca nettamente dalle concezioni monoteistiche le quali riconducono sistematicamente a quel "vizio di sostanza" che si esprime con il concetto di peccato originale.

La prima manifestazione dell'atman nell'essere umano è la buddhi, la quale, di per sé, costituisce il principio dell'Intelletto superiore.
René Guénon la chiamava "Intuizione intellettuale" per distinguerla da quell'intuizione che normalmente è espressione di una capacità discorsiva e razionale dell'essere umano nel quotidiano rapporto con la realtà.
La buddhi, invece, è il riflesso della luce dell'Essere nella Manifestazione ed è proprio essa che forma l'elemento trascendentale nell'uomo.

Non può avere, quindi, la normale conoscenza dell'Io, così come è inteso dalla psicologia, ed è al di là delle sensazioni percepite dal corpo.
Si tratta, in sostanza, di una coscienza impersonale che crea i concetti e le idee generali, il testimone interiore, che è anche giudice imparziale.

Leggi tutto

Yoga e Libertà

Lila

L'uomo del nostro tempo vive generalmente in un ambiente ostile alla percezione profonda della realtà.
Noi viviamo in un mondo complicato e vorticoso, dove la sovrabbondanza di stimoli e di offerte cattura continuamente la nostra attenzione, dove le novità esigono continui cambiamenti e la pubblicità non cessa di stimolare ed attirare.

Il corpo, il nostro organismo, non può più sottrarsi a questo processo e così viene inesorabilmente impoverito e limitato da una mentalità utilitaristica e ridotto a semplice mezzo strumentale.
Non solamente gli stessi gesti che compiamo nella routine della vita di tutti i giorni hanno assunto tale caratteristica, ma anche quelli straordinari, scaturiti da una volontà decisa e da una vigorosa azione rischiano quasi sempre di non cogliere la realtà essenziale e di perdere di vista il senso della vita.

Nella cultura indiana, la Creazione divina è chiamata lila, atto giocoso perché si sottrae al carattere obbligatorio del comportamenti "dovuti", perché nel gioco c'è la piena espressione della libertà, il massimo potere creativo.

Leggi tutto

Yoga e virtù curative - seconda parte

Una delle principali caratteristiche della società contemporanea risiede nella capacità di poter sondare gli strati più profondi della materia. La sperimentazione analitica, visto che in definitiva ha dato i suoi frutti, non ha tardato ad estendersi alla psiche umana, riuscendo ad indagare nei recessi più nascosti dell'animo, e portando alla luce aspetti che mai si sarebbero potuti immaginare, se non attingendo alle inesauribili fonti del mito.

Ma, mentre in un lontano passato, tutto ciò rappresentava la dimensione attraverso la quale l'uomo - in un paganesimo riconciliatore - poteva accostarsi ai principi universali, (che le religioni monoteistiche avrebbero ridotto a pallida metafora di un giudice creatore, o a quella di una impenetrabile ragione divina) oggi parlare di mito significa solo attingere ad una conoscenza libresca, acquisita probabilmente in un'età della persona, in cui meno che mai si sarebbe potuta generare come emblematica visione del mondo.

Leggi tutto

Yoga e virtù curative - prima parte

Lo Yoga fu, alle origini, un sistema filosofico orientato allo sviluppo mentale e spirituale dell'uomo al fine di aprire la strada verso la conquista della Realtà ultima. Se questa disciplina possa avere un approccio pratico, definibile all'interno di un sistema di cura e prevenzione della salute, è spesso oggetto di controversia.
Ancora oggi alcuni esponenti sostengono che lo Yoga non ha potenzialità curative, pertanto dev'essere unicamente riferito agli "sforzi" di uno sviluppo mentale e spirituale, per il raggiungimento di un più alto livello di coscienza. 

Leggi tutto

  • 1
  • 2

About us

“Dal 1990 curiamo l'insegnamento di tecniche e percorsi, che l'antica tradizione indiana ha fornito all'uomo di ogni epoca e sotto ogni latitudine. Questo è possibile solo cercando di conciliare la visione moderna del mondo con l'antica Sapienza tradizionale, garantendo a entrambe la libera espressione e la propria capacità interpretativa.”

Informazioni di contatto

Monterotondo. Via della Rocca 26

+39 3920715548

info@paramarta.it

PRIVACY POLICY

Gruppo di Studio su Facebook

Visita e iscriviti per condividere le tue esperienze 

gruppo

Sample Link | Sample Link | Sample Link | Sample Link | Sample Link |